Io sono una vita che vuole vivere, circondato da altre vite che vogliono vivere.

Albert Schweitzer

Le malattie cardiovascolari sono uno dei grandi problemi del nostro tempo. Purtroppo, statisticamente il 44% di tutti i decessi avvengono per cardiopatie, seguite da ictus e tumori.

Per prevenirle e tenerle sotto controllo sono molteplici gli accorgimenti: mantenere il peso forma, fare attività fisica, avere una dieta ricca di cibi antiossidanti ed evitare i grassi saturi.

CIBI ANTIOSSIDANTI

Radicali liberi ed ossidazione del colesterolo LDL all’interno delle arterie sono le principali cause di cardiopatie dato che ostruiscono le arterie impedendo al sangue ossigenato di arrivare agli organi. Per questo è di fondamentale importanza prediligere i cibi con proprietà antiossidanti.

EVITARE GRASSI SATURI

Ricerche scientifiche hanno dimostrato che assumere acidi grassi è salutare per il nostro organismo: in particolare, si è osservato il GLA (l’acido gamma-linoleico) che si trova nell’olio di enagra e aumenta i livelli di HDL (colesterolo buono) diminuendo quelli di LDL (colesterolo cattivo).

ALIMENTI DA INTEGRARE NELLA PROPRIA DIETA

  • Semi:

    aiutano a prevenire attacchi di cuore ed ipertensione, oltre che migliorare gli stati di asma, artrite e psoriasi.

  • Cereali:

    sono ricchi di vitamina E che impedisce agli olii di rovinarsi e provocare danni all’organismo.

  • Aglio:

    è il più grande antibiotico naturale, il quale con l’allicina favorisce il corretto funzionamento delle piastrine.

  • Soia e altri legumi:

    erroneamente ritenuti “alimenti proteici sostitutivi della carne”, hanno bassi contenuti di LDL ed alti contenuti di radicali liberi.

  • Melagrana:

    è un frutto i cui benefici rimangono ancora sconosciuti per la loro meccanica, ma sono ricchi in polifenoli che hanno un elevato potere antiossidante.

  • Olio extravergine di oliva:

    riduce la pressione sanguigna, è anti-infiammatorio ed è ricco di polifenoli e grassi monoinsaturi.

  • Avena integrale e crusca di avena:

    con il betaglucano àncora il colesterolo all’intestino per evitare che sia rigettato nel sangue.

  • Sedano:

    aiuta a ridurre la pressione alta.

  • Mele:

    col flavonoide della quercetina, contrasta i radicali liberi ed implementa i livelli di vitamina E. Molto importanti e poco conosciute sono le proprietà antistaminiche delle mele che aiutano a ridurre i sintomi delle allergie.

  • Asparagi e verdure a foglia verde:

    controllano i livelli di omocisteina nel sangue che è imputata all’incremento di malattie cardiovascolari.

  • Thè e cacao:

    ricci di flavonoidi.

Vuoi assaggiare ottimi piatti con cibi salutari? Scopri il nostro menù
FONTI

“La Bibbia del Vegano” di Pat Crocker