I piatti vegani della cucina tradizionale

 

Al contrario di quanto si possa pensare, la cucina tradizionale italiana è ricca di piatti vegani. Numerose ricette sono basate proprio su ingredienti semplici e naturali. Essi derivano spesso dalla tradizione contadina e per questo sono ritenuti poveri, ma sani e gustosi. La cucina tradizionale fa ampiamente uso di cereali, legumi e ortaggi, tutti ingredienti fondamentali per la preparazione dei piatti vegani.

Spesso è quindi l’etichetta “vegan” a far apparire diverso e particolare un piatto i cui sapori sono invece abitualmente noti e apprezzati da tutti. Basta davvero semplicemente andare oltre al pregiudizio per cui l’alimentazione vegana fa uso solo di ingredienti strani e poco conosciuti. Si capirebbe infatti quanto spesso ci capita di mangiare piatti assolutamente vegani, senza nemmeno rendercene conto.

In questo articolo vi proponiamo 5 ricette tipiche della cucina tradizionale e che scoprirete essere del tutto vegane.

 

5 piatti tipici della cucina tradizionale

 

1. Pasta al pomodoro

Iniziamo con un classico. Semplicissimo e conosciuto in tutto il mondo. Si tratta di un piatto di origini napoletane e antichissime. Secondo alcune testimonianze, la sua esistenza risale al 1154. Ma nonostante ciò, ancora oggi è apprezzato dappertutto nelle sue innumerevoli varianti. Ma che si decida di insaporirlo con cipolla, aglio o basilico, resta un piatto vegano a tutti gli effetti.

2. Orecchiette con cime di rapa

Anche questo primo piatto rappresenta un sapore tipicamente italiano. È l’esempio perfetto di quanto la cucina tradizionale sappia portare in tavola piatti gustosi, utilizzando ingredienti semplici e se vogliamo così definirli, vegani. Per la pasta infatti sono necessari solo semola di grano duro e acqua in proporzione. E il condimento è ancor più essenziale. Le cime di rapa sono una delle verdure più saporite che abbiamo. Non ha di certo bisogno di altri ingredienti!

Piatti Vegani

3. farinata genovese

Anche questo piatto completamente vegano ha origini molto antiche. Secondo una leggenda, la sua nascita è relativa al 1284, anno della battaglia della Meloria, che vedeva i genovesi in lotta contro i pisani. Durante una tempesta le provviste di olio e ceci dei genovesi finirono in acqua. Questo diede vita alla saporita ricetta che ben conosciamo.

È conosciuta a Genova come farinata di ceci o fainà, a Pisa come cecìna e a Sassari come fainè. La ricetta prevede appunto tre semplici ingredienti: farina di ceci, olio e sale. Un piatto vegano per eccellenza!

4. Polenta ai funghi

È un piatto tipico delle regioni del Nord Italia e per anni è stato un alimento fondamentale della cucina di queste regioni. La preparazione è semplicissima e prevede diverse possibilità di condimento. Quella ai funghi è un classico, a cui non si può resistere.

5. Ribollita

Si tratta di una zuppa di verdure e pane avanzato ed è tipico della tradizione contadina. Il termine ribollita si riferisce all’antica usanza di cuocere grandi quantità di zuppa per poi riscaldarla solamente nei giorni seguenti. Gli ingredienti che costituiscono la zuppa sono: patate, cavolo nero, pane, verza, fagioli, pomodoro, olio e sale.

 

Piatti Vegani

Queste sono solo alcune delle tantissime ricette tradizionali che se esaminate negli ingredienti si rivelano essere del tutto vegane. Si pensi a piatti come pasta e fagioli, carciofi alla romana, caponata, penne all’arrabbiata, patate al forno. Esiste davvero una grande varietà di ricette vegane apprezzate anche da chi non segue questo tipo di alimentazione. Se è vero quindi che essere vegani significa adottare uno specifico stile di vita, è altrettanto vero che seguirne una dieta è alla portata di tutti.

Se vuoi assaporare uno di questi gustosi piatti vegani tipici della tradizione Passa a trovarci!